Noto

Provincia di Ragusa

A 30 Km da Pozzallo, Noto è definita ”il giardino di pietra”. Città d’arte e di cultura dichiarata “Capitale del Barocco” e riconosciuta dall’Unesco per le sue immense ricchezze di patrimonio storico-artistico, paesaggistico e naturalistico, suscita nel turista che la visita un’emozione di meraviglia e stupore tanto da rimanerne incantati. Tra i monumenti di notevole interesse si ricorda la Cattedrale, ultimata nel 1776 e dedicata a S. Nicolò che presenta, sulla spettacolare scalinata a tre rampe, un’ampia facciata, scandita da due campanili che la delimitano. Si intravedono in secondo piano i resti della cupola, purtroppo crollata, con gran parte della navata centrale, nel 1996. Ai lati della Cattedrale, allo stesso livello, si possono ammirare il Palazzo Vescovile e il Palazzo Landolina di Sant'Alfano per poi continuare con il Palazzo Nicolaci del Principe Villadorata, il Palazzo Ducezio, sede del Municipio, il Museo Civico, la Chiesa di S. Francesco, Palazzo Frigoria, la Chiesa di S. Carlo, la Chiesa di S. Domenico, la Chiesa del S.S. Crocifisso. Ogni anno la terza domenica di Maggio avviene "l'infiorata" avvenimento della città di Noto dove la via Corrado Nicolaci fa da cornice a questo vivace tappeto floreale. Oggi l’infiorata di Noto è considerata una delle più belle manifestazioni dell'intera Isola.